giovedì 30 settembre 2010

Personal Business Plan: fatti e numeri in una slide


Una slide-wall che ho utilizzato in aula in questi giorni per introdurre i cambiamenti nello scenario e l'utilizzo di un approccio personale al business nei nuovi seminari organizzati dal Bic Lazio sul Personal Business Plan nell'ambito del progetto "Comincio da tre" di CFMT.

Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Che cosa ne pensate?

2 commenti:

  1. Una cosa mi stupisce un po' di tutto questo turbinio che è il web 2.0 e con cui sto ancora familiarizzando, ovvero quello che scrivi tu con "dai 15 min di popolarità" in tv alla micro visibilità nel tempo nelle community.
    Vedere a che velocità si muovono i gruppi a cui sono iscritta (a livello di commenti e post) e poi rendermi conto che un articolo o commento che ho scritto magari 6 mesi fa riceve una risposta oggi, mi fa un po' pensare al concetto zen che dice che l'illuminato è colui che è in grado, nello stesso momento, di concepire l'idea di morire domani e vivere per l'eternità.
    La folle velocità di immissione di info in rete e la permanenza delle stesse come traccia attraverso i tempi è un po' spaesante talvolta, e mi fa riflettere sull'attenzione che devo prestare al "cosa" pubblico e allo stesso tempo a cosa dedico la mia attenzione e il mio limitato tempo quando leggo/cerco online.
    E con tutto ciò che viene pubblicato ammetto non è sempre facile ed occorre aguzzare le propria capacità di cernita...

    RispondiElimina
  2. Ciao Virginia,

    grazie dello stimolante commento.
    In effetti la velocità ed il numero di informazioni è spesso disorientante.

    Per questo segnalavo il passaggio da una "futile" celebrità televisiva mirata alla pura popolarità ad una visibilità mirata e circoscritta da costruire nel tempo, con pazienza e tenacia, nelle community con cui ci interessa interagire.
    A volte la frenesia ci prende e ci fa accelerare tutte le nostre azioni come in un frullatore.

    Per fortuna, almeno per me, la mia mente spesso si arrende e ogni tanto riesco a fermarmi a riflettere. E a riorganizzare le informazioni e le conoscenze.
    Oppure stacco la spina. Tanto la vita continua comunque: aggiornata o meno, confusa o chiara, connessa o disconnessa.
    A presto ciao

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails